SMART LIVING 2018-05-10T14:37:38+00:00

SMART LIVING

SMART LIVING: RECUPERARE UNA DIMENSIONE SOCIO-SOLIDALE, MANTENENDO L’INDIVIDUALITÀ.

Qualità della vita, rispetto ambientale e ritrovata socialità, questi valori  sono sempre più al centro dello sviluppo delle città del futuro.
A partire dal complesso abitativo, dal piccolo quartiere ai grandi progetti urbanistici, ad ogni livello sarà necessario implementare questi concetti se l’obiettivo è quello di una città sostenibile. E’ questa l’equazione alla base della progettazione dei complessi abitativi smart.

Ciò non è nuovo, E’ sperimentato da oltre quaranta anni nei paesi del nord Europa.  Questo modo di concepire gli ambiti residenziali nasce in Olanda nel 1964. La caratteristica più saliente è quella socio-sostenibile e si caratterizza per:

  • una progettazione degli spazi fisici che incoraggi un forte senso di comunità
  • spazi e servizi collettivi: le aree comuni sono pensate per un uso quotidiano ad integrazione degli spazi privati
  • stile di vita collaborativi.

Nella progettazione di tali ambiti residenziali si dà grande importanza alla realizzazione di edifici altamente performanti, differenziati nell’estetica – per ridurre la sensazione tipo “alveare”–, estremamente salubri grazie ai materiali di costruzione utilizzati.

Si dà importanza alla possibilità di creare aree dove sia facile muoversi a piedi o in bicicletta, quindi facilmente fruibili per i bambini – perchè sicuri –; per gli anziani – che trovano anche punti dove sostare e magari ritrovarsi con i propri conoscenti –; per i più giovani che apprezzano ambiti più dinamici.

Si prevedono – a seconda se si parli di insediamento o quartiere residenziale – spazi da destinarsi ad altri usi come mini asili, aree di co-working, punti vendita, bar o piccoli ristoranti, centri di aggregazione.

NELLA PROGETTAZIONE DI AMBITI RESIDENZIALI SMART, THEZEB HA ADOTTATO I SEGUENTI CRITERI:

Qualità della vita

  • Salubrità degli edifici
  • Attento studio della distribuzione delle case per garantire privacy e condivisione di ampi spazi comuni verdi
  • Distribuzione delle unità abitative basato sullo studio bioclimatico complessivo e delle singole unità
  • Contesto abitativo car free per valorizzare la socialità sia per i bambini che per le famiglie in generale
  • Mix sociale grazie alla progettazione di case di dimensioni diverse, adatte a nuclei familiari diversi (giovani coppie, coppie con figli, coppie di una certa età con figli già fuori casa)
  • Scelte architettoniche su misura per soddisfare al meglio le esigenze di ogni singola famiglia
  • Utilizzo del verde per abbellimento, bilanciamento ambientale e valenza paesaggistica
  • Percorsi ginnici e ciclo-pedonali per uno stile di vita salubre

Servizi in comune

Per aumentare il livello di qualità della vita il complesso a seconda delle dimensioni disporrà di aree comuni

  • Centro ricreativo
  • Centro tecnico

Consumo Energetico

  • Le costruzioni saranno altamente performanti
  • Il complesso autoprodurrà l’energia necessaria per la gestione delle aree comuni.
  • Recupero dell’acqua piovana e delle acque grige
  • Illuminazione comune a led per ridurre il consumo al minimo

Mobilità

  • Saranno previste delle aree parcheggio interne o aggregate
  • Percorsi naturali porteranno alle abitazioni
  • All’interno ci saranno percorsi pedonali e piste ciclabili

Arredi

Alcuni elementi come la cucina, i guardaroba o altri mobili contenitori sono progettati su misura, per sfruttare al meglio le planimetrie proposte e sono:

  • Privi di qualsiasi sostanza tossica
  • Ecologici
  • Personalizzabili al 100% ed integrabili con gli arredi già in possesso
  • Le cucine prevedono l’utilizzo di elettrodomestici in classe AAA+

Tecnologie

  • Impiantistica ad alta performance
  • Sistemi domotici per la gestione e l’ottimizzazione del consumo energetico
  • Sistemi domotici per la gestione della sicurezza
  • Sistemi domotici per la gestione del comfort.